Bulgarska Rosa

IL PRODUTTORE SI PRESENTA

L’azienda Bulgarska Rosa PLC di Karlovo ha ereditato la tradizione secolare bulgara nella distillazione dei fiori della rosa coltivata nella famosa Valle delle Rose oltreché nella produzione di acque aromatiche naturali e cosmetici contenenti olio di rosa.

La Rosa damascena Mill è diventato il simbolo della Bulgaria nel mondo grazie al famoso olio di rosa bulgaro. Nel 2008 le Istituzioni Europee hanno riconosciuto l’importanza e l’unicità di questo olio essenziale insignendolo del brevetto di origine geografica. La storia ci ricorda quando il suo prezzo si avvicinava al prezzo dell’oro, da allora viene chiamato “oro liquido”. Questo “oro” è la base dei prodotti cosmetici offerti da Bulgarska Rosa.

Al giorno d’oggi la tradizione è continuamente perfezionata per rispondere alle richieste di clienti sempre più esigenti sviluppando molteplici innovazioni di prodotti.
E’ stato implementato e sviluppato il Sistema di controllo qualità secondo lo standard dei requisiti ISO 9001:2008, ISO 22716:2007 e Good Manufacturing Practice relativi ai Prodotti Cosmetici.

Vai ai prodotti

Bulgarska Rosa

LE PROPRIETA DELLA ROSA DAMASCENA

Rosa Damascena

Alla rosa vengono riconosciute innumerevoli virtù, sia sotto forma di olio essenziale che di acqua distillata, di concreta o di assoluta.

L’acqua di rose è ottima per la cura di pelli delicate, secche e sensibili, con couperose, eczemi e rughe.
Imbevuta in un dischetto di cotone e applicata sugli occhi, si usa per attenuare stanchezza , rossore e occhiaie. Per le sue proprietà antisettiche, risulta utile in caso di congiuntivite e lacrimazioni di tipo allergico. L’olio essenziale di rosa diluito in olio di mandorle è efficace per preparare la pelle poco prima del parto e per proteggerla anche dopo.
Massaggiato puro con delicatezza sulle tempie rilassa gli stati tensivi e favorisce il sonno.
In aromaterapia l’essenza di rosa e i suoi derivati cosmetici sono riconosciuti per le loro proprietà afrodisiache e il loro effetto armonizzante tra corpo e mente.

330 ANNI DI OLIO DI ROSA BULGARA

Negli ultimi decenni del XVII secolo, l’olio essenziale di rosa bulgaro era già riconosciuto dai mercati occidentali come il migliore per l’utilizzo nella cosmetica di alta qualità. Dopo la liberazione della Bulgaria dalla dominazione turca, circa un secolo dopo, la coltivazione della rosa damascena – fonte dell’olio essenziale – grazie al suo notevole sviluppo soppiantò nelle regioni di coltivazione l’industria tessile. Assieme all’industria estrattiva della rosa, si affermò anche la lavorazione del rame che ebbe vitale importanza nel miglioramento del macchinario di distillazione. Agli inizi del 1900 una Commissione statale istituì un primo protocollo sulla purezza dell’olio essenziale di rosa e sulle procedure standard del ciclo di distillazione della stessa per poter soddisfare al meglio l’alta qualità richiesta dai profumieri europei. Nello stesso periodo altre coltivazioni (lavanda, salvia, menta e basilico) furono affiancate a quella della rosa per sfruttare efficacemente gli impianti di distillazione esistenti.
La prima guerra mondiale ebbe un effetto devastante sulle coltivazioni di rosa sia per la crisi del consumo di

beni voluttuari che per la sostituzione delle stesse con grano e cereali per il sostentamento della popolazione. Molte distillerie chiusero e l’intero settore subì una tale contrazione che lo Stato dovette intervenire per sostenere ormai piccole cooperative di coltivatori, distillatori e di commercianti esentandole da tasse e agevolando il loro finanziamento. Il mercato non riuscì più a riprendere forza per via della recessione del 1929 prima e della seconda guerra mondiale poi. Lo stato bulgaro, per non lasciare morire questo settore economico di prestigio, istituì il monopolio dell’acquisto e della commercializzazione di olio essenziale di rosa tramite una nuova azienda di produzione e trading che inglobò le circa 95 cooperative attive in quel momento nella Valle delle Rose. Nacque così, nel 1947 Bulgarska Rosa, azienda statale che riuniva in sè l’eredità di molteplici conoscenze professionali private radicate nella secolare tradizione storico-colturale bulgara. La storia moderna dell’olio essenziale di rosa (attar of rose) inizia con la necessaria ristrutturazione del

settore estrattivo, chiudendo le distillerie più obsolete ed investendo in nuovi macchinari in acciaio, più adatti al cambio di produzione durante l’intera stagione di distillazione. Accanto alla tradizionale attività di distillazione, si aggiunsero anche la produzione di cosmetici e medicinali.
Ad oggi, Bulgarska Rosa produce in tre stabilimenti situati nelle città di Karlovo, Plovdiv e Kazanlak; la sua principale sfera di attività è la profumeria e la cosmetica tramite la produzione di oli eterici di rosa, melissa, lavanda, calendula, timo, issopo, achillea ed altri; concreto e assoluto di rosa, lavanda, calendula, tabacco ed altri; creme, latti detergenti, balsami, lozioni corpo ecc.; acque di Colonia, lozioni, fazzoletti rinfrescanti ecc.
Dal 2001 la Società è certificata UNI ISO 9001, dispone di un laboratorio di analisi e collaudo molto efficace che include il controllo del 100% della materia prima in entrata, tracing di tutto il processo produttivo e collaudo del 100% del prodotto in uscita.


Superiore